Il noleggio auto a lungo termine con targa tedesca per privati: facciamo chiarezza!

noleggio auto lungo termine con targa tedesca privati

Oggi torniamo su un tema che ci sta a cuore: il noleggio di auto a lungo termine con targa tedesca per privati.

Una tipologia di richiesta che ci giunge sempre più spesso e sulla quale vogliamo far luce nei suoi aspetti commerciali e fiscali, ai fini di comprendere insieme di che tipo di formula si tratti, visti anche gli importanti sviluppi degli ultimi anni. 

 

Il noleggio auto a lungo termine per privati con targa tedesca

 

La richiesta della formula del noleggio auto a lungo termine con targa tedesca (alle volte slovena, rumena o bulgara) nasce principalmente da questi punti di forza, spesso evidenziati da dealer e intermediari: 

 
  • niente superbollo

  • nessuna risultanza reddituale

  • risparmio sull'RC auto


 

Tutto questo all’interno di una cornice formalmente legale.

Il cosiddetto Decreto Sicurezza del 2018 (legge 1 dicembre 2018, n. 132) ha infatti modificato l’Art. 93 del Codice della Strada, dispensando dall’obbligo di iscrizione al PRA (Pubblico registro automobilistico) entro 60 giorni, i mezzi con targa UE concessi in leasing o noleggio a residenti sul suolo italiano da società UE che non hanno sedi secondarie o effettive in Italia. 

 

Art 93, Comma 1, Codice della strada:

 

1. Gli autoveicoli, i motoveicoli e i rimorchi per circolare devono essere muniti di una carta di circolazione e immatricolati presso il Dipartimento per i trasporti terrestri.

 

1-bis. Salvo quanto previsto dal comma 1-ter, e' vietato, a chi ha stabilito la residenza in Italia da oltre sessanta giorni, circolare con un veicolo immatricolato all'estero.

 

1-ter. Nell'ipotesi di veicolo concesso in leasing o in locazione senza conducente da parte di un'impresa costituita in un altro Stato membro dell'Unione europea o dello Spazio economico europeo che non ha stabilito in Italia una sede secondaria o altra sede effettiva, nonché nell'ipotesi di veicolo concesso in comodato a un soggetto residente in Italia e legato da un rapporto di lavoro o di collaborazione con un'impresa costituita in un altro Stato membro dell'Unione europea o aderente allo Spazio economico europeo che non ha stabilito in Italia una sede secondaria od altra sede effettiva, nel rispetto delle disposizioni contenute nel codice doganale comunitario, a bordo del veicolo deve essere custodito un documento, sottoscritto dall'intestatario e recante data certa, dal quale risultino il titolo e la durata della disponibilità del veicolo. In mancanza di tale documento, la disponibilità del veicolo si considera in capo al conducente.

 

Fatta con le migliori intenzioni di appianare e armonizzare i sistemi degli stati europei, la norma ha invece di fatto dato mano libera a società estere e furbetti che si credono tali. 

 

I “vantaggi” del noleggio auto a lungo termine con targa tedesca

noleggio a lungo termine auto targa tedesca
 
 

In realtà, sebbene sia tutto legale, i benefici sono minimi - e destinati a durare poco, come vedremo. 

 

Superbollo targa tedesca

 

Iniziamo dal Superbollo. 

 

Molte società e dealer esteri cercano di ingolosire i residenti in Italia facendo leva sull’assenza del superbollo, la tassa addizionale che si paga per vetture con potenza superiore ai 185 kW.

 

In realtà si tratta di un non-vantaggio: il superbollo infatti non si paga nemmeno nel noleggio a lungo termine di un auto con targa italiana. È la società di noleggio che lo paga, mai il locatario del veicolo. 

 

Nessuna risultanza reddituale 

 

L’auto a noleggio a lungo termine con targa tedesca non deve essere segnalata nella dichiarazione dei redditi. 

 

È sicuramente vero, ma anche qui non c’è un reale vantaggio rispetto ad un veicolo con targa italiana. Il noleggio a lungo termine, a prescindere dalla nazionalità della targa, è un servizio, non un bene posseduto.

Anche un'auto presa a noleggio a lungo termine con targa italiana non deve essere indicata nella dichiarazione dei redditi, perché non è una proprietà.

Anzi, è pure possibile - se il veicolo è utilizzato per lavoro - detrarre IVA e dedurre le spese di noleggio

 

Risparmio sull’assicurazione

 

Questo è indubbiamente il punto forte dell’industria del noleggio con targa tedesca, rumena, slovena o bulgara: il risparmio sui premi assicurativi. 

 

Indubbiamente, i premi assicurativi esteri - specie nei paesi dell’est - sono più bassi che in Italia. Ma esattamente come nel caso del superbollo, anche nel caso del noleggio a lungo termine con targa italiana l’assicurazione la paga il noleggiatore e non il noleggiante

 

Certo, potreste obbiettare, che in realtà il vantaggio economico c’è eccome con il noleggio di un'auto con targa tedesca

 

Se il superbollo non c’è e l’assicurazione costa meno, sarà sicuramente inferiore il ricarico sulla rata mensile di noleggio. 

 

E poi non si pagano le multe.

 

Le sanzioni amministrative sono infatti notificate alla società proprietaria del veicolo all’estero, dove la giurisdizione amministrativa italiana non arriva. 

 

Bene - dunque - parliamo un po’ dei rischi del fare i furbetti.
 

carabinieri fermano noleggio a lungo termine auto targa tedesca

 

I rischi del noleggio auto a lungo termine con targa tedesca

 

Di recente - 31 maggio 2021 - il Ministero dell’interno ha diramato una circolare a tutte le prefetture e comandi generali di Carabinieri e Fiamme Gialle,  chiarendo in base a quali criteri restrittivi una società estera di leasing o noleggio a lungo termine possa dire di non aver sedi secondarie o effettive in Italia - e quindi possa sottrarsi all’obbligo di immatricolazione italiana del mezzo. 

 

In sé, la circolare non introduce nulla di nuovo. Tuttavia è sicuramente segno che a livello ministeriale il fenomeno del noleggio auto a lungo termine con targa tedesca, bulgara, rumena o slovena sia conosciuto, monitorato da vicino e che un giro di vite potrebbe forse arrivare a breve. 

 

Come scrive il Maresciallo Capo della Guardia di Finanza Lamberti sul portale dell’ASAPS:

 

“[...] quello della circolazione sul territorio nazionale di veicoli con targa estera è un fenomeno dietro cui si celano intenti illegali (per non dire truffaldini) e del quale, negli ultimi tempi, si è registrata una notevole diffusione (in particolare con l’utilizzo di veicoli acquisiti tramite contratti di leasing).

Invero, la possibilità di “risparmiare” sulle tasse automobilistiche e sulle tariffe assicurative RCA nonché di evitare il pagamento di sanzioni conseguenti ad eventuali violazioni del Codice della Strada rappresenta, di fatto, un incentivo ad abusare delle concessioni offerte dalla normativa italiana ed europea in materia. [...]”

 

In sostanza, anche se ora come ora è tutto formalmente legale, c’è un concreto rischio di ritrovarsi nel mirino della guardia di finanza nel giro di qualche anno, con multe belle salate - queste sì -  da pagare di tasca propria. 

 

Società di noleggio “mordi e fuggi”

 

E poi ci sono i rischi inerenti all’avere a che fare con queste società che operano in una zona grigia

 

Le società e i broker che propongono questa formula sono le tipiche società mordi e fuggi:  tendenzialmente piccole, nate da poco tempo, con scarso capitale sociale (deliberatamente) e quindi con un rischio molto elevato di chiusura. E a quel punto chi erogherà i servizi in caso di fallimento

Buona fortuna a cercare giustizia dalle forze dell'ordine di cui ci si è fatti beffe fino al giorno prima!

 

Poi basta guardare anche a come sono fatti i siti: pagine spoglie, gli ultimi modelli di Porsche, BMW e Audi bene in vista, e l’assicurazione ripetuta alla nausea che il noleggio a lungo termine di auto con targa tedesca o bulgara è del tutto legale.

 

Biglietti da visita che sono tutto un programma.

 

Il normale servizio di noleggio a lungo termine invece viene erogato da gruppi bancari internazionali - come FCA Bank - che propongono questo servizio in Italia da anni e che hanno raggiunto parchi auto da 1.000.000 a 1.500.000 di veicoli in Europa. 

 

I vantaggi del noleggio a lungo termine italiano

 

Vale la pena noleggiare a lungo termine un'auto con targa tedesca per evitare di pagare qualche multa per eccesso di velocità e risparmiare pochi euro sul canone di noleggio, quando si possono ottenere le stesse cose in maniera semplice, con interlocutori affidabili e alla luce del sole?

 

Con il noleggio a lungo termine di Gimax hai: 

 
  • canone comprensivo di bollo, superbollo, assicurazione RC e PAI

  • servizi di manutenzione inclusi - ordinaria e straordinaria 

  • non devi portare l’auto in officina a Monaco di Baviera o a Sofia, ma puoi contare su una rete di officine convenzionate in Italia ;-) 

  • veicolo sostitutivo durante la manutenzione

  • cambio gomme invernali incluso 

  • ampia possibilità di scelta con veicoli di ogni marca

 

e soprattutto puoi dormire sonni tranquilli, perché è tutto alla luce del sole. 

 

Che tu stia cercando un’Audi, una BMW, una Porsche o una Tesla, Gimax ha quello che cerchi: scopri la nostra flotta di lungo termine!

 

Get the max, noleggia un Gimax!


CONDIVIDI SU

Condividi l'articolo su Facebook Condividi l'articolo su Twitter Condividi l'articolo su Linkedin Condividi l'articolo su Whatsapp